Flussi di mercato

Risultati particolarmente positivi per l’export trentino di Metalmeccanica: +17% nel periodo gennaio-settembre 2017

Nel terzo trimestre del 2017 l’export trentino di Metalmeccanica ha registrato un aumento tendenziale pari a +13.8% in euro rispetto al corrispondente periodo 2016, portando a +16.9% la crescita complessiva dei primi 9 mesi dello scorso anno. Di seguito viene presentata una analisi del comparto metalmeccanico suddivisa per settori e mercati. Tutti i dati sono ricavati dalle infografiche disponibili nel sito partner Exportpedia.

Export Metalmeccanica: i settori trainanti

Settori: esportazioni trentine di Metalmeccanica: var. % tendenziali Gennaio – Settembre 2017 (euro correnti)

settori metalmeccanica

Fonte: Exportpedia

 

Nei primi 9 mesi del 2017 il principale settore trainante l’export trentino del comparto Metalmeccanica è l’Automotive, il cui tasso di crescita cumulato è stato particolarmente elevato, superiore al 25% in euro. A seguire le Macchine utensili e non utensili, con una variazione annua cumulata pari, rispettivamente, a +39% e +31% nei valori in euro. Da segnalare, non da ultime, le performance di crescita dell’export provinciale di Caldaie, valvole, cuscinetti e del segmento motori per Aerei. Quest’ultimo con un tasso di variazione superiore al 70%, grazie al forte incremento dei flussi rivolti al Regno Unito (base della Rolls Royce).

 

Export Metalmeccanica: la classifica dei mercati trainanti

Mercati: esportazioni trentine di Metalmeccanica: var. % tendenziali Gennaio – Settembre 2017

mercati comparto metalmeccanico
Fonte: Exportpedia

Il portafoglio dei mercati trainanti le vendite trentine di Metalmeccanica, nei primi nove mesi del 2017, appare particolarmente articolato da un punto di vista geografico:
– In Europa si trovano i principali partner commerciali del comparto, nell’ordine: Germania, Regno Unito e Francia. Rispettivamente in 1°, 2° e 4° posizione per livelli cumulati nel primi 9 mesi del 2017 e in crescita a tassi percentuali a due cifre. I valori delle esportazioni nel periodo gennaio-settembre si aggirano tra i 120 e 200 milioni di euro.

– Gli Stati Uniti d’America, grazie a crescite particolarmente dinamiche (+25% tendenziale cumulato in euro), guadagnano il 3° gradino del podio delle destinazioni privilegiate del’export trentino di Metalmeccanica, con livelli di esportazioni nei primi 9 mesi del 2017 prossime ai 120 milioni di euro,

Ancora relativamente poco significative, di converso, appaiono le esportazioni trentine del comparto rivolte al continente asiatico, con la sola eccezione della Cina. Le esportazioni di Metalmeccanica trentine verso il mercato cinese sono aumentate, nei primi 9 mesi del 2017, del +41% in euro rispetto al corrispondente periodo 2016, con livelli di esportazione cumulati superiori a 40 milioni di euro.