Temporary export management

Voucher internazionalizzazione 2017: cos’è e come funziona?

A distanza di due anni dalla prima edizione, parte a novembre la seconda tranche del voucher internazionalizzazione 2017 promosso dal Ministero per lo Sviluppo Economico.

Il MISE ha stanziato un contributo di 26 milioni di euro a fondo perduto, destinato alle PMI italiane che tramite la figura del Temporary Export Manager potranno dare vita ad attività di export.

Cerchiamo di capire meglio come funziona e come partecipare.

Voucher internazionalizzazione e Temporary Export Manager

Le aziende beneficiarie del voucher internazionalizzazione 2017 dovranno avvalersi di un Temporary Export Manager (TEM) accreditato presso il Ministero. Assieme al TEM potranno realizzare una delle seguenti attività:

  • Analisi e ricerche di mercato
  • Sviluppo estero con ricerca nuovi clienti
  • Assistenza legale, organizzativa, contrattuale e fiscale
  • Formazione

RubiconEX, società di consulenza per l’internazionalizzazione, già accreditata presso il MISE nel 2015, può fornire tutti questi servizi tramite le proprie risorse specializzate.

Chi può fare richiesta di contributo per il voucher internazionalizzazione 2017?

Le micro, piccole e medie imprese costituite in qualsiasi forma giuridica e le reti di imprese tra PMI, che abbiano conseguito un fatturato minimo di 500 mila euro nell’ultimo esercizio contabile chiuso.

Esistono categorie privilegiate? Sì, ovvero le Start-up (il cui fatturato annuo può essere inferiore ai 500 mila Euro) e le imprese innovative, le aziende con sede legale in Campania, Calabria, Basilicata, Puglia e Sicilia e le aziende che facciano richiesta del voucher “advaced stage”.

Cosa significa voucher “advaced stage”? Quali sono le tipologie di voucher?

Il voucher internazionalizzazione 2017 consiste in due tipologie di agevolazioni:

  • Il voucher “early stage” che prevede l’erogazione di € 10mila a fronte di una spesa complessiva di € 13mila (€ 8mila per le imprese già beneficiarie della prima tranche).
  • Il voucher “advanced stage” che prevede l’erogazione di € 15mila a fronte di una spesa complessiva di € 25mila. A questi si possono aggiungere ulteriori € 15mila se si è ottenuto un incremento del fatturato export.

Tempi e modalità per presentare la domanda di contributo

A partire dalle ore 10:00 del 21 novembre 2017 le PMI potranno compilare la domanda on line sul sito del Ministero per lo Sviluppo Economico.

La domanda compilata e firmata digitalmente dovrà essere trasmessa telematicamente a partire dalle ore 10.00 del 28 novembre 2017 e fino al termine ultimo delle ore 16.00 del 1° dicembre 2017. Attenzione l’ordine di arrivo della domanda è fondamentale per l’attribuzione del contributo!

Come scegliere il Temporary Export Manager giusto per la tua azienda

Solamente una forte sinergia tra PMI e TEM potrà dare vita ad un progetto di successo. Da sempre noi di RubiconEX lavoriamo in maniera sartoriale, offrendo servizi specializzati, con grande esperienza in vari settori merceologici e mercati di destinazione.

Consulta i nostri servizi (Servizi di internazionalizzazione) e chiedi informazioni (Contatti RubiconEX) saremo felici di creare il piano di azione su misura per te.